» »

NOVITA'

  1. Un caso concreto di partnership

  2. Catene autolubrificanti

 

1. UN CASO CONCRETO DI PARTNERSHIP

Un importante cliente che lavora nel settore della fabbricazione "tunnel" per la produzione di gelato, aveva grossi problemi con la catena prodotta con acciai in carbonio causati dal tipo di applicazione, ed in particolare  dalla formazione di  "ruggine" e dalla "lubrificazione" della catena.

Il problema però, era quello di non poter utilizzare unicamente un materiale della serie 300 e nello specifico l'inox 304, in quanto essendo questo un materiale comunque "morbido" e non trattabile termicamente avrebbe certamente risolto il problema dell'ossidazione, ma generato come conseguenza problemi di usura tra i componenti catena in particolare tra il perno e la bussola.

Si é intervenuti proponendo acciai inox altamente qualificati che sottoposti a trattamenti termici particolari aumentano notevolmente la resistenza meccanica e le durezze superficiali senza per questo però, pregiudicare la resistenza all'ossidazione. Una volta trovato l'equilibrio corretto tra gli acciai, si é intervenuti sul problema della "lubrificazione" che con una catena di produzione "standard" e quindi lubrificata, disperdeva durante l'applicazione polvere nera altamente inquinante tanto da pregiudicare l'igiene del prodotto stesso.

L'esperienza sviluppata in collaborazione con un ns. fornitore di componenti plastici, ci ha permesso di proporre l'inserimento tra i 2 componenti catena maggiormente sottoposti a usure quali il perno e la bussola, di un terzo componente in materiale plastico "autolubrificante" con spessori ridotti ma altamente tenace. Lo stesso una volta inserito tra i 2 componenti, compie un'azione di "cuscinetto" antifrizione tra gli stessi .In questo modo la catena ha evidenziato 2 notevoli vantaggi:

  1. può lavorare senza alcun tipo di lubrificazione e da qui il nome "lubricant free"
  2. permette una maggior vita utile alla catena poiché evita come detto in precedenza, la frizione e di conseguenza l'usura che si crea tra due acciai quando ruotano in contatto dinamico tra di loro.

La soddisfazione del cliente é totale e ci ha permesso di sviluppare e proporre questa soluzione in svariati settori dove la lubrificazione della catena rappresenta un fattore inquinante importante quali quello alimentare, o applicazioni laddove il costo di manutenzione della catena o un impianto di lubrificazione costante é notevole e può essere in questo modo evitato.

Le soluzioni sono varie, possono essere utilizzate bussole "autolubrificanti" per limitare le usure, per resistere all'abrasione, alla temperatura e allo schiacciamento cosi come si possono usare completamente immerse in acqua.

Trattasi di un evoluzione del prodotto base "catena", di una novità che permette alla Rosa Catene di proporsi alla clientela in maniera propositiva al fine della ricerca di soluzioni efficaci e della risoluzione di problemi applicativi in questo ed in altri innumerevoli settori.

 

2. CATENA CON BUSSOLA AUTOLUBRIFICANTE

E' una delle soluzioni utilizzate laddove non sia ammessa la lubrificazione della catena perché risulterebbe tossico o comunque elemento Inquinante del prodotto o dell'ambiente. Viene attualmente utilizzato in maniera massiccia nell'ambiente alimentare ed in particolare nei macchinari per la produzione e surgelazione del pane.

Le bussole autolubrificanti sono delle sottili bussole in materiale plastico che vengono inserite generalmente tra il perno e la bussola catena (in alcuni casi si possono inserire anche tra la bussola e il rullo). Queste bussole intermedie garantiscono le seguenti caratteristiche:

  • Eliminano la necessità di lubrificazione
  • Ottima resistenza all'abrasione
  • Bassi coefficienti di attrito nel funzionamento a secco e buona resistenza alla compressione
  • Eccellente durata
  • Proprietà ammortizzanti e resistenza alle temperature tra -40°C e +90°C
  • Buona resistenza ad acidi organici ed inorganici

Esiste una vasta gamma di bussole autolubrificanti, ed è possibile individuare la scelta del materiale miglore a seconda dell'applicazione, garantendo così oltre alle caratteristiche generali sopra riportate anche delle proprietà specifiche all'applicazione stessa.
Si raccomanda di consultare il ns. Ufficio Tecnico che rimane a Vs. disposizione per formulare la scelta più idonea alle Vs. necessità.