» »

Manutenzione

Aumentare la durata della trasmissione

Anche quando la trasmissione operi in condizioni favorevoli e non gravose, è sempre conveniente ispezionare regolarmente la catena, il suo grado di tensionamento e lo stato di usura degli ingranaggi, nonché l'efficienza della lubrificazione (livello dell'olio nell'eventuale serbatoio, regolarità dell'afflusso e tipo del lubrificante).

Nel caso di lubrificazione a bagno d'olio o forzata é opportuno sostituire completamente l'olio almeno due volte all'anno e pulire a fondo il serbatoio per eliminare la morchia depositatasi.

I guasti più frequenti derivano da lubrificazione e manutenzione insufficiente. Una adeguata lubrificazione riduce al minimo gli attriti e l'usura, aumentando quindi la durata della trasmissione con conseguente risparmio energetico. La manutenzione è anch'essa essenziale per evitare la fine prematura della catena o danni maggiori.

Per una corretta manutenzione della catena si consiglia di valutare attentamente:

  • L'allineamento e il parallelismo delle ruote dentate e il loro stato di usura
  • Lo stato generale del carter, delle protezioni e le guide catena
  • Le condizioni di efficienza della lubrificazione (livello e stato del lubrificante, e gli effetti rilevabili sulla catena)

 

VALUTAZIONE DELLO STATO D'USURA DELLA CATENA

Durante ogni intervento di manutenzione si consiglia di controllare la tensione della catena. Un idoneo tensionamento permette di avere una freccia (spanciamento) pari circa all'1% dell'interasse degli ingranaggi. Se così non fosse si deve intervenire sui tenditori catena registrandone la posizione.

Qualora l'allungamento raggiunga il valore di due volte il passo catena, si suggerisce di non agire più sui tenditori catena, ma di togliere dall'anello catena due maglie, oppure sostituire due maglie con una maglia falsa. Per queste operazioni di smontaggio e rimontaggio catena, si consiglia di utilizzare le apposite attrezzature.

E' fondamentale controllare anche lo stato di usura degli ingranaggi e della superficie di lavoro dei denti. Si consiglia in ogni caso di procedere alla contemporanea sostituzione sia della catena che degli ingranaggi. L'usura di uno dei due componenti porta al rapido consumo dell'altro. Una catena usurata montata su un ingranaggio nuovo tenderà al fenomeno cosiddetto del "salto del dente" che porta ad irregolarità di funzionamento, mentre una catena nuova montata su un ingranaggio usurato, porterà la catena ad un precoce allungamento (la catena si trova a lavorare su un diametro maggiore del primitivo teorico e viene sovrasollecitata al tiro).