» »

Lubrificazione

Una corretta lubrificazione per un buon funzionamento.

La lubrificazione è essenziale per il raggiungimento della durata teorica della catena; il lubrificante può svolgere la propria azione soltanto quando giunge nella quantità corretta e nei dovuti punti della catena.

SCELTA DEL LUBRIFICANTE
Un olio minerale molto fluido, esente da acidi e ben filtrato, rappresenta l’optimum per la lubrificazione delle catene, gli oli densi e grassi non sono in generale raccomandabili.
Il lubrificante usato deve presentare le seguenti proprietà:

  • deve essere sufficientemente fluido da penetrare nei meati delle superfici coniugate perno-bussola e bussola-rullo;
  • deve essere sufficientemente resistente, per assicurare in ogni momento una pellicola separatrice tra le superfici di lavoro;
  • non deve contenere sostanze abrasive;
  • deve mantenere le sue proprietà lubrificanti alle condizioni ambientali nelle quali la trasmissione lavora.

VANTAGGI DI UNA BUONA LUBRIFICAZIONE
Una corretta lubrificazione della catena è fondamentale per il buon funzionamento della catena e garantisce i seguenti vantaggi:

  • l'interposizione di meato di lubrificante tra perno e bussola permette di limitare l'usura nel tempo;
  • l'interposizione di meato di lubrificante tra bussola e rullo permette di limitare l'usura nel tempo (specialmente del foro del rullo) e inoltre limita la rumorosità del rullo che scorre sulle guide e che impatta sui denti degli ingranaggi;
  • garantisce una funzione protettiva e dissipa calore;
  • impedisce l'ingresso di materiale abrasivo all'interno delle articolazioni.

Le catene prodotte dalla Rosa Catene, al termine del processo produttivo, vengono di norma lubrificate con un olio avente caratteristiche protettive in modo da garantire la conservazione del prodotto durante la fase di stoccaggio e trasporto.

LUBRIFICAZIONI SPECIALI
A richiesta le catene possono essere lubrificate con oli specifici in base alle esigenze richieste dalle diverse applicazioni come ad esempio:

  • Lubrificanti per carichi gravosi: il lubrificante, altamente viscoso o sotto forma di grasso, contiene additivi che permettono di sopportare pressioni elevate.
  • Lubrificanti per alte temperature: fino a circa 150°C sono utilizzabili oli minerali adatti per alte temperature. Per temperature superiori si rende necessario l'uso di lubrificanti solidi a base di grafite o molibdeno di sodio.
  • Lubrificanti per basse temperature: i normali oli perdono le loro caratteristiche lubrificanti e protettive quando la temperatura di esercizio scende sotto i -10°C. Si utilizzano in questi casi oli minerali a base sintetica.
  • Lubrificanti per settore alimentare: nel caso che la catena lavori in ambiente alimentare può essere fornita prelubrificata con oli approvati HSDA sia H1 che H2.

TIPI DI LUBRIFICAZIONE

  • Lubrificazione a goccia
  • Lubrificazione manuale periodica
  • Lubrificazione a bagno d'olio e a disco
  • Lubrificazione a circolazione forzata